Come acquistare al 50% su Amazon
12 settembre 2017
WhatsApp: una nuova funzione per le chat di gruppo
19 febbraio 2018

Svelate le differenze fra USB 2.0 / 3.0 / 3.1

Oggi la maggior parte dei computer – e la maggior parte delle chiavette – supportano lo standard USB 3.0 che promette una velocità di trasferimento dati fino a 5 Gigabit/s che equivalgono a 625 MB al secondo. Si tratta di un bel “salto” rispetto allo standard precedente, l’USB 2.0, che permette di trasferire dati fino a 480 Mbits/s (60 MB al secondo), ma sappi che non si tratta dello standard più veloce!

Negli ultimi periodi, infatti, si sta facendo sempre più strada lo standard USB 3.1 che può raggiungere velocità di trasferimento dati veramente impressionante: fino a 10 Gigabit/s, che equivalgono a 1250 MB al secondo.

Come accennato in precedenza, se acquisti una chiavetta USB che supporta uno standard elevato (es. USB 3.0), per sfruttarne appieno le potenzialità devi usare un computer che supporta il medesimo standard e non include componenti che possono fare da “collo di bottiglia”, ad esempio il disco meccanico a 5.400 rpm a cui facevo riferimento prima, castrando le prestazioni dell’unità. Altra cosa importante da sottolineare è che le chiavette USB 3.0/3.1 sono retro-compatibili con gli standard USB precedenti. Questo significa che puoi acquistare una chiavetta USB 3.0 e usarla su un PC dotato solo di porte USB 2.0, ma ovviamente il trasferimento dei dati andrà alla velocità massima consentita dallo standard USB 2.0 (480Mbps teorici, 60MB/sec. reali) e non da quello USB 3.0.

Lo stesso discorso ovviamente vale anche all’inverso: se acquisti una chiavetta USB 2.0, puoi usarla senza problemi su computer dotati di porte USB 3.0, ma la velocità di trasferimento dati sarà sempre quella dettata dallo standard meno avanzato, quindi l’USB 2.0.